• Admin

"M'hai lasciato un giardì": dedicato a Franco Scataglini il video prodotto a Barcaglione




Il laboratorio, storicamente condotto dall'Associazione "Art'O" diretta da Francesca Marchetti, è stato coordinato e condotto nel corso del 2021 dal Teatro Universitario Aenigma. D'intesa tra gli operatori teatrali e la Direzione degli Istituti penitenziari di Ancona, il corso si è tenuto nel periodo gennaio-giugno ed ha coinvolto 10 partecipanti, tre dei quali hanno partecipato nella fase conclusiva del lavoro alla realizzazione di un video.


Dopo una prima attività laboratoriale dedicata al rapporto tra teatro e intercultura, costruendo relazioni tra le radici espressive delle varie comunità di appartenenza dei partecipanti all’attività (un modo per scoprire il valore delle differenze ed esaltarle grazie ad uno strumento straordinario come il teatro), è arrivata l'idea di approfondire una ricerca ispirato alla poesia di Franco Scataglini (Ancona 1930 - Numana 1994). Dopo un attento lavoro di analisi dei testi poetici dell’artista marchigiano, si è passati ad un lavoro di interpretazione e individuazione di suggestioni che hanno fatto scaturire idee per azioni sceniche poi collocate in alcuni ambienti individuati all’interno del penitenziario, in particolare negli spazi dedicati alle attività di orto e floricoltura (determinante l'autorizzazione particolare della direzione dell'istituto).


“M’hai lasciato un giardì” è il titolo del video realizzato che ha concorso alla realizzazione della VIII Edizione della Rassegna nazionale di Teatro in Carcere “Destini Incrociati” (Roma, 17-20 novembre 2021) promossa dal Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere (www.teatrocarcere.it) con il patrocinio del Ministero della Giustizia.

L'opera, presentata al pubblico al Teatro Palladium dell'Università Roma Tre il 18 novembre 2021, è visibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=JNpxVYEy_2E


Le attività sono state condotte da Vito Minoia, Romina Mascioli, Celeste Taliani. Alla fase conclusiva del laboratorio è stata abbinata anche l’organizzazione del concerto “Il mandolino e la sua storia” a cura dei musicisti Giovanni e Francesco Scaramuzzino con una introduzione della direttrice dei penitenziari di Ancona, dott.ssa Manuela Ceresani, alla presenza di un pubblico interno nel pomeriggio di lunedì 21 giugno 2021 (prima iniziativa spettacolare in uscita dal periodo pandemico).