• Admin

Riprese le attività di laboratorio teatrale nella Casa Circondariale di Fermo



Dopo una lunga interruzione a causa della pandemia, sono riprese in autunno, in accordo con la direzione della Casa Circondariale di Fermo, le attività di laboratorio teatrale condotte da Vanessa Spernanzoni per l'Associazione culturale "Sassi nello stagno" diretta da Ada Borgiani.


Il progetto, volto a valorizzare un teatro basato sul gesto e la parola, è orientato a canalizzare le diverse capacità espressive in un lavoro comune che mette in collegamento gli individui tutti, in presenza di diversità etniche, di religione e di estrazione sociale.

Il gruppo dei partecipanti coinvolti segue una prima fase laboratoriale con lavoro sul testo, per arrivare a una seconda fase di lavoro dinamica con esercizi sullo spazio e sul corpo nonché sulla relazione e la coralità.


Una terza fase prevede la creazione di storie e nell’affabulazione, naturalmente con la discrezionalità dei mezzi che ogni partecipante mette in gioco e valorizza, sfocia in una ricerca basata sull' improvvisazione teatrale.

Si punta a realizzare uno storyboard per una elaborazione in video ispirata a una delle storie, compatibilmente con le indispensabili autorizzazioni all'effettuazione delle riprese in carcere.